1. Val Pesarina
  2. /
  3. Assapora e Gusta
  4. /
  5. Pietanze
  6. /
  7. I dolci della tradizione

I dolci della tradizione

pietanze

Cosa c’è di più bello e divertente che cucinare i dolci tutti assime per i momenti di festa?

In Val Pesarina si trovano alcuni dei dolci tipici della tradizione friulana, carnica e più in generale dell’area alpina come lo strudel, la torta, le frittelle di mele e le crostate. 

I crostoli vengono preparati per tutte le ricorrenze e nelle sagre paesane usando come minimo 100 uova. La loro preparazione prevede un grande fermento nei paesi quando più signore si riuniscono ognuna con il proprio compito e tra una battuta e una risata si diffonde tra piazze e viuzze il profumo della festa. 

Meno conosciuti sono i “colàz” biscotti a forma di anello che i ragazzi ricevevano come dono il giorno della cresima fuori dalla chiesa. 

“Las sopas” sono un dolce povero realizzato con il pane raffermo ma quanto mai calorico. Le fettine di pane vengono inzuppate nell’uovo sbattuto e zucchero e poi fritte nel burro. Un tempo il giorno dell’Ascensione le giovani si riunivano portando chi la padella, chi le uova, chi lo zucchero e cucinavano questo dolce nei boschi o nei casolari tra canti, giochi e momenti spensierati. 

Forme tradizionali, quelle legate al mondo dell’orologeria, si trovano oggi nei biscotti confezionati dal panifico locale. I “pesarini” hanno la forma del tipico orologio domestico, i “pês”, i pesi che tengono in carica l’orologio, e “la spirale del tempo” hanno un ripieno con prodotti locali.