1. Val Pesarina
  2. /
  3. Conosci e scopri
  4. /
  5. Arte e cultura
  6. /
  7. Musei
  8. /
  9. Museo storico delle macchine...

Piccolo museo storico delle macchine per la fotografia e cinematografia

musei | chiese | edifici storici

Una passione nata da ragazzino e coltivata tutta la vita ha fatto nascere questo piccolo museo che raccoglie apparecchi ormai superati dalle nuove tecnologie ma dal fascino intramontabile.

La rapida successione di immagini che contengono una ripresa frazionata della medesima azione è alla base di quella illusione ottica che noi conosciamo come cinema.
Nasce da questo interesse per la “settima arte” il museo di proprietà di Odi Gonano che fin da ragazzino si è approcciato a questo ambiente. A Pesariis era in esercizio una sala cinematografica e l’operatore, quando Odi aveva 10 anni, lo portava con sé nella cabina di proiezione dove ha preso confidenza con proiettori, lampade, carboncini, luci e sonoro fino a che dopo qualche anno lo ha lasciato solo a svolgere quell’incarico che continuerà fino al 1970. Questa passione unitamente a quella per la fotografia hanno dato vita nel 2003 a questo piccolo museo che trova la sua locazione nelle stanze dell’ex caseificio sociale di Pieria vicino al Municipio.
La collezione raccoglie diversi proiettori delle sale cinematografiche della zona ormai chiuse come quelli di Comeglians e Udine, apparecchi, macchine fotografiche e da ripresa cinematografiche professionali.

Danno un tocco retrò le colorate locandine di alcuni famosi film.
Di particolare interesse sono le macchine per la proiezione di film recuperate e restaurate dal proprietario del museo, le due cineprese Arriflex utilizzate da Pasolini a Cinecittà, donate dal pluripremiato direttore della fotografia Dante Spinotti originario di Muina di Ovaro, e la macchina fotografica delle spie tedesche tutt’ora funzionante.
Il cinema in Val Pesarina non si limita ad una collezione museale. Diverse sono le pellicole girate sul territorio comunale che ben si presta come ambientazione per film storici. Tra questi ricordiamo “Porca Vacca” del 1982 girato a Pesariis con musiche di Ennio Morricone. Più di recente gli stavoli di Orias sono stati scelti come luogo per “Menocchio” di Alberto Fasulo girato nel 2018 e “Piccolo Corpo” della regista Laura Samani girato nel 2022 pluripremiato in vari concorsi cinematografici. Nel 2019 le nostre malghe sono state scenario di “Sot des stelis fredis” (sotto le stelle fredde) documentario di Stefano Giacomuzzi.

Orari di apertura
Il museo è visitabile su prenotazione contattando il proprietario al numero 0433.69208.
Indirizzo

Frazione Pieria, 62
Prato Carnico (UD)

Biglietto di ingresso

L’ingresso è a offerta libera.